Home / Danza orientale / Tutto pronto per la decima edizione del Marhaba Rome Festival

Tutto pronto per la decima edizione del Marhaba Rome Festival

Spread the love

MarhabaPer festeggiare in grande il suo decimo anniversario, gli organizzatori del festival Marhaba!, appartenenti al Centro Taus Club di Roma diretto da Maryem Bent Anis, questa volta hanno deciso di fare le cose in grande.

Il calendario della manifestazione infatti, suddiviso in tre giornate (15, 16 e 17 aprile), è ricco di appuntamenti di vario tipo, con seminari/laboratori incentrati su differenti stili di danza orientale (raks sharki classico e moderno, baladi, folklore arabo, utilizzo di particolari strumenti, ecc..), con il concorso Miss Belly Dance Italy e con uno grande spettacolo serale a cui parteciparanno artisti di calibro internazionale.

Le location saranno due: i workshops si terranno presso la palestra dell’Imperial Center (Via del Velodromo 74 – fermata metro A Arco di Travertino), mentre lo show presso il prestigioso Teatro Italia (Via Bari 18, fermata metro B Policlinico). Per l’intera durata della kermesse presso l’Imperial Center, inoltre, verrà allestito il bazar del brand Samira Fashion, che offrirà la possibilità alle partecipanti di acquistare tutto ciò che occorre per praticare la danza del ventre (abiti per spettacoli e allenamento, veli, cinture, ecc…) e sentirsi bellissime indossando tali fantastiche creazioni. Alcuni modelli del marchio, fra l’altro, verranno presentati sul palco con una sfilata apposita, inclusa nella scaletta dello show serale al Teatro Italia.

L’importanza di questa decima edizione è sottolineata anche dalla presenza in qualità di madrina di Raqia Hassan, maestra/coreografa della disciplina nota in tutto il mondo e ideatrice del primo festival internazionale del Cairo, Ahlan Wa Sahlan, a cui il Marhaba è da sempre gemellato.

La danza egiziana originale e il Raks Sharki, invece, verranno rappresentati degnamente dalla star Aziza Cairo, mentre la maestra Rosadela (direttrice del festival Ainy Ya Aini a Valencia) allieterà gli intervenuti con coreografie più dinamiche, frutto di un mix fra danza orientale e moderna.

A testimoniare che il ballo in Oriente non è solo un’attività per donne, infine, ci saranno Hosam Elmansy, primo ballerino della compagnia di folklore egiziano Reda Troupe, e il nostrano Gennaro Festa, celebre per la sua bravura nell’unire passi di danza classica a quella orientale. Per visionare il programma completo della manifestazione, si rimanda al sito ufficiale www.taus.it/festival.

Pilato Marianna

Pilato Marianna
Sono una giornalista di moda e spettacolo, da sempre appassionata di danza. Dopo aver frequentato corsi di modern jazz, macumba e balli latino-americani, da un anno e mezzo ho cominciato a praticare danza del ventre, che ho subito trovato molto affascinante e adatta a me. Ho pensato quindi di aprire uno spazio sul portale Info Danza dedicato esclusivamente a questa disciplina, al fine di farla conoscere in tutti i suoi aspetti.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: