ANMBDanza SportivafidsIn rilievoinformazione e culturaWDSF

Corona virus stop a tutte le competizioni

Il ballo subisce un severo stop per la diffusione del Coronavirus

Ci troviamo in una situazione allarmante, e non siamo certo noi autorizzati o qualificati per criticare delle decisioni così importanti che gli organi di competenza stanno prendendo in virtù dell’espansione del Coronavirus in Italia e nel mondo. Possiamo solo analizzare le conseguenze di ciò che stà accadendo, la più rilevante in ambito sportivo è sicuramente  la cancellazioni di tantissime competizioni su territorio Nazionale.

Ufficialmente come si evince da sito federale sono state sospese le seguenti attività:

  • Sospensione delle competizioni, nazionali, regionali e provinciali sino al 3 aprile 2020;
  • Sospensione delle attività di formazione federali sino al 3 aprile 2020

Tali decisioni sono state prese anche in virtù del decreto ministeriale del 4 Marzo, la FIDS chiede a  tutte le società sportive ed i tesserati al massimo impegno e senso di responsabilità che deve necessariamente essere alla base di ogni azione intrapresa in queste ore, in quanto il comune obiettivo è prioritario e deve essere solo quello di garantire la tutela della salute degli atleti.

Per quanto riguarda le attività di allenamento, che sono consentite nelle strutture sportive a porte chiuse e senza presenza di pubblico, oppure all’aperto, anche  in questo caso si confida nella buona volontà ed al prudente apprezzamento delle singole associazioni sportive, si raccomanda la scrupolosa osservanza delle disposizioni delle Autorità pubbliche.

Quindi una lunga pausa che ha importanti conseguenze per tutto il settore, per gli atleti, per i maestri, per le società organizzatrici e per le strutture alberghiere etc etc, insomma per tutto ciò che costituisce la complessa macchina strutturante nella Danza Sportiva risulta essere fortemente penalizzato, ovvio che la salute pubblica vince su ogni cosa e ci auguriamo che presto tutto questo sia solo un lontano ricordo ma raccogliamo lo sconforto generale che sta dilagando nel nostro settore e in molti altri sport ugualmente coinvolti.

 

vedi di più

Related Articles

Lascia il tuo commento!

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker