Danza SportivafidsIn rilievo

Danza Sportiva al centro della bufera “Giornalismo telecomandato”la replica Fids

Corriere dello Sport trascina nuovamente la FIDS in uno scandalo mediatico. Gli atleti sono indignati

Come certamente alcuni di voi già sapranno del polverone che si è alzato sulla Federazione Italiana Danza Sportiva nelle ultime ore, dopo l’uscita sul Corriere dello Sport dell’articolo sul mondo della Danza Agonistica intitolato “FEDERDANZA MACABRA”.

L’articolo apparso sulla nota testata giornalistica riporta tutte le notizie in riferimento all’avviso di conclusione di indagini del 9 Ottobre 2019 del procuratore federale Salvatore Scarfone trapelato sui Social Network nelle scorse settimane in cui viene riportato un riassunto delle indagini interessate dalla procura federale stessa, immediata è stata la risposta della FIDS che pubblica sul  sito federale:

“La FIDS porta in tribunale il giornalista Giorgio Marota, il direttore del Corriere dello Sport Ivan Zazzaroni e l’editore Gruppo Amodei. Sul quotidiano una ricostruzione “telecomandata” priva di attualità e di interesse pubblico costruito su fonti faziose e senza alcun riscontro”

Numerose sono state le ripercussioni sui Socia Media di atleti nuovamente indignati per l’uscita di quest’articolo, come sempre notizie del genere lasciano l’amaro in bocca pur sapendo che esistono sottili e diverse sfaccettature della realtà e che in una storia esistono due o più versioni della verità.

Stiamo attraversando da oltre un decennio dei cambi ai vertici della Federazione spesso accompagnati da scandali del genere ma speriamo, per il futuro di questo sport e per i migliaia di  ballerini che ne sono l’anima, che venga fatta luce e che si instauri un rapporto di collaborazione e serenità per garantire la crescita e la credibilità unicamente di questo sport e dei suoi ballerini.

 

 

vedi di più

Related Articles

Lascia il tuo commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker