InfoDANZA consiglia Ottante Cosmetics
Interviste

Essere imprenditori nel settore Danza parliamone con Marco

Come trasformare um momento complicato in opportunità

Marco Zingarelli, è stato un ballerino per più di 20 anni (finalista ai Campionati Italiani Danze Latine Professionisti e Campionati del Mondo Show Dance Professionisti). Adesso ha una sua Scuola di Ballo a Milano e ha sviluppato vari progetti in vere realtà Imprenditoriali a livello nazionale. Ha deciso di aiutare colleghi  Maestri, di ballo, Atleti o Gestori di Scuole di Danza diventando imprenditori, in merito ha anche scritto un libro :”Da maestro di ballo a imprenditore“.

D. In cosa ti senti diverso  e speciale ?

R. La formazione continua, nel ballo ma anche nel Marketing e nella Crescita Personale, è sempre stato un punto fondamentale per il mio sviluppo, sia da ballerino che da imprenditore

D. Come va la tua attività in questo difficile momento ?

R. In questo momento di pandemia tanti Maestri di Ballo o Danza hanno avuto più tempo da dedicare alla loro formazione imprenditoriale, per questo la nostra attività è cresciuta. Infatti abbiamo dato supporto a tante scuole di ballo nel creare il loro corso online e/o a sviluppare la loro idea ed essere pronti alla riapertura

D. Cosa ti manca di più del periodo precedente alla pandemia ?

R. Anche se seguiamo i nostri studenti tramite call online la possibilità di vedere le persone della vivo è la cosa che mi manca di più. Ho utilizzato i periodi di stop per leggere, migliorare i progetti che già sono operativi e crearne di nuovi.

D.Credi che questa pandemia porterà dei cambiamenti irreversibili sul mondo della Danza Sportiva?

R. La pandemia ha cambiato il modo di pensare delle persone e il nostro. Per questo dobbiamo cambiare anche il modo in cui facciamo impresa per la nostra Scuola di Ballo. Sfruttare l’online affiancato all’offline è la soluzione per ottimizzare tutti i processi di sviluppo

D. In che modo secondo la tua opinione si può trasformare una difficoltà in un punto di forza ?

R. Essere consapevoli di avere una difficoltà e cercare di colmare le proprie carenze è il primo step per migliorarsi.

D In questo lungo periodo hai mai pensato di mollare tutto ?

R. Mai. Nella mia carriera agonistica e non solo, ho vissuto momenti difficili che mi hanno aiutato però a rafforzare la mia motivazione. Oggi questa mi dà la forza di alzarmi tutte le mattine per portare avanti i miei progetti.

Come vediamo ogni figura professionale ha reagito in modo diverso, c’è chi ha creato un opportunità sfruttando le proprie capacità e conoscenze e colmando un vuoto dovuto all’impossibilità di lavorare in presenza.

Se ti è piaciuta quest’intervista e hai voglia di candidarti per una Tua intervista clicca qui

 

 

 

 

 

 

vedi di più

Related Articles

Lascia il tuo commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button