InfoDANZA consiglia Ottante Cosmetics
ballando con le stelleIn rilievoinformazione e cultura

Furiose polemiche post finale di Ballando con le stelle

Conticini-Todaro-Lucarelli si lanciano frecciate dopo la fine della trasmissione

Nella disputa  tra Raimondo Todaro e Paolo Conticini, esplosa il giorno successivo alla finale di Ballando con le Stelle, si è inserita con la sua celebre e pungente lingua  anche Selvaggia Lucarelli. In queste ore, la giurata ha espresso infatti il suo punto di vista su tutta la questione, dando una stoccata al ballerino Raimondo che quest’anno è stato affiancato alla conduttrice Elisa Isoardi.

Tutto è iniziato  quando Conticini, sugli schermi di Domenica In, ha raccontato la sua esperienza alla conduttrice  Mara Venier  e dichiara di essere arrivato in finale non inventandosi “nessuna storia d’amore, nessuno scoop, niente di niente“.

Sentendosi forse preso in causa, Raimondo ha quindi risposto in maniera pungente, invitando tutti a “sciacquarsi la bocca” quando si parlava di lui ed Elisa e mettendo in dubbio il regolare andamento della gara, e quindi poi su   Instagram, la Lucarelli  ha dichiarato:

Ci sono cose più importanti, Raimondo Todaro, in questo momento che la sconfitta… Sconfitta poi insomma. Siete arrivati quarti, fino alla fine. Forse sarebbe il caso che cercasse di capire che tutto è relativo. E dopo due giorni dalla finale, svegliarsi la mattina e tornare su questa cosa, con livore, con battutine, con ’sciacquatevi la bocca’ ecc, secondo me è un po’ da sfigati“.

Non ha tardato poi la controrisposta di Todaro, in un video sui social, è ritornato sulla questione e, dopo aver svelato di essersi fratturato l’alluce del piede destro nelle prove del programma di venerdì, ha specificato di aver risposto all’attacco di Conticini, sia per ribadire che lui ed Elisa non hanno mai finto alcuna storia d’amore, sia sottolineando che non avrebbe parlato se Paolo non l’avesse chiamato in causa. Parole a cui ha fatto seguito l’ennesima provocazione:

Conticini ha detto che assolutissimamente non era riferito a noi. Ci nascondiamo un pochettino dietro a un dito. Paolo, caro amico mio, c’hai cinquant’anni. Dovresti tirare fuori le palle, quanto meno assumerti le responsabilità delle cose che dici. Ma va bene“.

e Raimondo non si tira indietro neanche nei confrondi della Lucarelli :

Selvaggia, ho rosicato sì perché sapevo di non avere il piede in buone condizioni, quindi ero già nervoso di mio. La partita tendenzialmente se si inizia alla pari 0-0 con l’arbitro neutrale, se uno perde, vai a stringere la mano e fai i complimenti all’avversario… Se invece ti rendi conto che…

Parole pesanti fra tutti i partecipanti alla discussione, che sinceramente fanno un perdere di vista la bellezza della trasmissione nata per intrattenere gli italiani con un format divertente, ma forse dove c’è competizione è inevitabile che nasca il confronto purchè rimanga nel fair play e nel rispetto del lavoro altrui.

vedi di più

Related Articles

Lascia il tuo commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker