In rilievoWDSF

Lukas Hinder si dimette dalla presidenza WDSF

Hinder costretto alle dimissioni e Shawn Tay lo sostituirà

Lukas Hinder ha accolto le numerose mozioni di sfiducia che gli erano state mosse e rassegna le dimissioni. Lukas Hinder lascerà definitivamente il mandato il 16 Novembre, e Mr. Shawn Tay prenderà il suo posto.

Hinder invia una lettera di dimissioni alla vigilia del Annual General Meeting di Losanna. La sua presidenza si è svolta durante un periodo non facile per la wdsf e la danza sportiva in generale.

Già da qualche anno, molti atleti di alto profilo, hanno deciso di cambiare circuito e ballare nelle competizioni Wdc e in molte nazioni le federazioni sportive non sono governate in democrazia, ma dietro la spinta di forti interessi economici.

Gli Errori di Hinder

L’accusa più grande è quella di aver sminuito l’immagine di Standard e Danze latino americane, concentrandosi di più sulla breakdance, dietro la spinta motivazionale del sogno olimpico.

Investimenti a favore delle Breakdance e nessun investimento per lo sviluppo delle danze standard e latine.

Nessun costo per atleti della breakdance mentre il costo della wdsf e-card è aumentato per gli atleti di danze latino americane e standard.

Nessun rispetto per le danze latino americane e standard.

Nonostante l’elenco di cui sopra, che riporta le maggiori accuse rivolte ad Hinder, il cavallo di battaglia nelle sue elenzioni era sempre stata la lotta alle manipolazioni dei risultati sportivi. E’ evidente che non sia riuscito nell’intento, o che sia stato ostacolato.

Sarà interessante vedere gli sviluppi futuri della vicenda. Anche perchè paesi come l’italia si stanno preparando alla separazione delle carriere e questo dovrebbe essere rispettato anche a livello internazionale per le organizzazioni che vogliono essere riconosciute dai comitati olimpici.

Si può leggere il documento di report annuale  2018 del presidente al seguente link:

http://cdnb.worlddancesport.org/legacy-docs/wdsf/agm/President%20Report%20to%202018%20WDSF%20AGM%20in%20Lausanne_11.06.2018.pdf

Torneremo ad approfondire l’argomento nelle prossime ore.

vedi di più

Related Articles

Lascia il tuo commento!

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker