InfoDANZA consiglia Ottante Cosmetics
In rilievoinformazione e cultura

Morto il “Re del liscio” Raoul Casadei

Se ne è andato a 83 anni ma gli artisti come Raoul non moriranno mai

 

Cala il sipario su una vita segnata dalla musica, dagli affetti familiari è morto oggi il grande musicista Raoul Casadei. Ricoverato da diversi giorni al Bufalini di Cesena si è spento oggi in seguito a complicanze insorte dopo il contagio da Covid 19.

Oggi è un giorno triste per per la Romagna, per tutta Italia e per la musica popolare.

“Negli anni Sessanta – raccontava Casadei alla vigilia del suo 80esimo compleanno – facevo il maestro elementare. Poi ho raccolto l’eredità di mio zio e all’inizio degli anni Settanta ho avuto un successo incredibile. Da solo vendevo più dischi di tutti quelli che erano nella mia casa discografica”, la Produttori Associati, che vantava gente del calibro di Fabrizio De Andre’.

Lasciata dopo 40 anni, dal 1960 al 2000 la guida della band al figlio Mirko – che ha proseguito sulla strada della contaminazione miscelando il liscio con i ritmi dello ska e della taranta, Casadei, tra i tanti riconoscimenti ricevuti, è stato insignito, nel 2019, del ‘Premio Romagnolo dell’Anno’ e ha partecipato al film ‘Tutto Liscio’, uscito nel 2019, in cui ha interpretato se stesso in un cameo. Fra le sue canzoni più note ‘Ciao Mare’, ‘Romagna e Sangiovese’, ‘Simpatia’, la ‘Musica Solare’ e ‘Romagna Capitale’.

Mandiamo alla famiglia le nostre più sentite condoglianze e un grazie per un eredità musicale che ha segnato un epoca ed un periodo storico importante per tutto il paese che è stato anche capace di crescere ed evolversi passando la tradizione ai componenti più giovani della grande famiglia Casadei.

 

 

vedi di più

Related Articles

Lascia il tuo commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker