InfoDANZA consiglia Ottante Cosmetics
Danza SportivaFids - Federazione italiana danza sportivaIn rilievo

Stella d’oro al merito al Presidente FIDS Laura Lunetta

Stella d’oro al merito al Presidente FIDS Laura Lunetta

Ci sono tante campionesse in Italia ma poche diventano poi manager sportive

In Italia solo due federazioni fra le 45 affiliate al Coni sono guidate da donne, Laura Lunetta e Antonella Granata.

Come una lunga e faticosa maratona per trovare spazio nelle sedi in cui si decidono le cose dello sport.

Le donne italiane sono pronte, hanno nelle vene capacità gestionali e lungimiranza ma le poltrone delle scelte sono ancora a loro precluse come del resto avviene  nella società.

Anche Valentina Vezzali, fiorettista infinita e ora sottosegretaria allo Sport, riconosce la lunga marcia da fare: «Il percorso che, ancora oggi, le donne devono compiere per superare stereotipi, ruoli culturali e sociali per essere protagoniste è piuttosto tortuoso, perché la parità di opportunità è ancora lontana dall’essere realizzata».

Chi, da quando aveva 12 anni, ha sempre fatto un passo in più ogni giorno è Laura Lunetta, presidente della Federazione danza sportiva, eletta a fine gennaio: insieme ad Antonella Granata (squash) sono le uniche due donne leader nelle 45 federazioni riconosciute dal Coni. «Ho iniziato da ragazzina – spiega la presidente Lunetta – vivendo tutti i ruoli del percorso: sono stata atleta, insegnante, giudice e poi dirigente.

Grazie alle scelte fatte dal Consiglio nazionale del Coni nel 2018 e 2020 volte all’introduzione della quota del 30% di rappresentanza di genere diverso all’interno dei Consigli federali.

La signora Lunetta è stata eletta con quasi il 99% dei voti. Ha un curriculum studi unico con una laurea in biologia, un PhD in ingegneria ed un master in gestione delle organizzazioni sportive. 

Oggi il CONI l’ha insignita con la massima onoreficenza: la Medaglia d’oro al merito sportivo.

Sono davvero emozionata. “Oggi si avvera un sogno sognato molte volte. Essere qui nella casa dello sport Olimpico e vedermi riconosciuti tutti gli studi, gli allenamenti, le gioie e le delusioni. Grazie presidente. Grazie a tutti.”

vedi di più

Related Articles

Lascia il tuo commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button